• segreteria.macchioni

25 Aprile, la Raggi tuteli la memoria per una ferita ancora aperta


Per il 25 aprile sono apparsi a Roma manifesti che sfruttano la tragedia delle foibe. È un vergognoso insulto alla memoria per una tragedia che è ancora una ferita aperta per molte famiglie. Raggi rimuova immediatamente le scritte e ci si attivi purché il negazionismo sia punito in maniera equa.

0 visualizzazioni
Contatti
  • Twitter Icon sociale
  • Facebook Icona sociale