• segreteria.macchioni

Annalisa Chirico (FPC): Soldi russi, Salvini avrebbe dovuto vigilare meglio

‘Se ci sono reati lo decideranno i pm, sicuramente c’è la leggerezza grave di un ministro che non sa chi siede al suo tavolo in un bilaterale tra governi’, lo dichiara Annalisa Chirico, giornalista del Foglio e presidente di Fino a prova contraria. ‘Sia chiaro: questa storia cade in giorni particolari in cui si decidono i futuri assetti interni all’Unione europea e il nostro ruolo. La vicenda ha un retrogusto spionistico: perché questa registrazione viene tirata fuori proprio adesso? Nulla accade per caso. E se per una volta abbassassimo tutti quanti i toni, giocando come una squadra e non fazioni in perenne lotta, sarebbe un bene per l’Italia e il suo peso in Europa’, commenta Chirico. ‘La registrazione, tutta da verificare, è già sotto la lente della procura di Milano. Francamente la conversazione registrata sembra racchiudere le millanterie di un personaggio ambiguo che è privo di ruoli di partito né ha incarichi istituzionali. Perciò il ministro Salvini avrebbe dovuto vigilare meglio sulle persone sedute a quel tavolo. La foto inopportuna al ristorante o in piazza può capitare a chiunque, in un vertice intergovernativo non è ammissibile’, conclude Annalisa Chirico presidente di FPC (Fino a Prova Contraria)


3 visualizzazioni
Contatti
  • Twitter Icon sociale
  • Facebook Icona sociale