• segreteria.macchioni

Cina, attacchiamo la Francia e svoltiamo a Oriente


L'intesa con la Cina non può essere liquidata con faciloneria scindendo gli aspetti economici da quelli politici. Se noi ci leghiamo alla Cina su una serie di questioni assai delicate compresi aspetti infrastrutturali la sostanza politica è nelle cose. Non è mai avvenuto che il governo cinese avesse un rappresentante all’interno del governo italiano come nel caso del sottosegretario Geraci. Per di più salta agli occhi di tutti la contraddizione costituita dal fatto che noi abbiamo attaccato frontalmente il governo francese, rimesso in questione la Tav e adesso facciamo un incontro e un accordo con il potentissimo impero cinese. 

4 visualizzazioni
Contatti
  • Twitter Icon sociale
  • Facebook Icona sociale