• segreteria.macchioni

De Vito, chi punta il dito contro Zingaretti perde oggi terreno al grido di 'Onestà, onestà'


"Dicevano 'Onestà, onestà'. Ieri hanno subito puntato il dito contro Nicola Zingaretti che è solo indagato e con ogni probabilità verrà archiviato. Oggi il presidente dell'assemblea Capitolina Marcello De Vito viene arrestato per corruzione e i senatori grillini si accingono a negare ai giudici l'autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini accusato di sequestro di persona aggravato. Adesso il M5S non può sbandierare neppure quella. Le stelle sono cadute. Sosteniamo da tempo che l'onesta e' importantissima ma non basta per governare il paese".

2 visualizzazioni
Contatti
  • Twitter Icon sociale
  • Facebook Icona sociale