• segreteria.macchioni

Europee, Roma Capitale. Plance elettorali degrado senza rispetto


Con l’approssimarsi delle prossime elezioni Europee ci sembra opportuno rivolgere alla sindaca Raggi e all’assessore competente un’interrogazione riguardante l’utilizzo delle plance elettorali che nella stragrande maggioranza di casi sono logore e arrugginite e collocate spesso in prossimità di alberi e aiuole con la conseguente distruzione delle radici. Tali plance spesso sono di intralcio sui marciapiedi obbligando i pedoni, specie gli anziani e i portatori di handicap, a veri e propri slalom per cercare un percorso alternativo. Esse inoltre, come risulta da sopralluogo visivo sul territorio, costituiscono un concreto pericolo per gli automobilisti, in quanto collocate senza tenere conto delle distanze di sicurezza previste dal codice della strada. Come se non bastasse, al termine del loro utilizzo, restano sul terreno detriti e altro materiale che non viene poi rimosso e tutto ciò comporta un problema in termini di sicurezza e di decoro. Resta un mistero come, nel 2019, la capitale non sia ancora dotata di sistemi di affissione elettorale compatibili con il suo territorio, ma che anzi si affidi ancora a metodologie che vanno a sommare degrado ad altro degrado. Si chiede pertanto di conoscere le procedure di affidamento di tali plance e il nome del direttore dei lavori e le procedure amministrative adottate nei casi precedenti.

1 visualizzazione
Contatti
  • Twitter Icon sociale
  • Facebook Icona sociale