Contatti
  • Twitter Icon sociale
  • Facebook Icona sociale
  • segreteria.macchioni

Lettera Ue, il Governo forse ha voglia di scherzare sulla pelle degli italiani


I numeri sono da capogiro e la lettera scritta dal ministro dell'economia Giovanni Tria è ridicola. Disavanzo al 2,1 per cento senza aumentare l'Iva? E i 40 miliardi all’anno solo per stabilizzare il debito pubblico? Tutte domande a cui il governo giallo-verde non riesce a rispondere, e per giunta scrive una missiva a Bruxelles che è evidentemente frutto della confusione all'interno della maggioranza. Con i conti non si scherza, serve una scossa all'economia italiana, misure serie. E Conte e Tria non sanno da dove iniziare.

2 visualizzazioni